Sulla lingua e cultura italiana
Για την ιταλική γλώσσα και τον ιταλικό πολιτισμό

Il sultano di Babilonia e la prostituta Angelo Branduardi

 

 

Frate Francesco partì una volta per oltremare

Fino alle terre di Babilonia a predicare,

coi suoi compagni sulla via dei Saracini

furono presi e bastonati, i poverini!

Frate Francesco parlò

E bene predicò

E il Gran Sultano ascoltò

E molto lo ammirò,

lo liberò dalle catene…

così Francesco partì per Babilonia a predicar.

Frate Francesco si fermò per riposare

Ed una donna gli si volle avvicinare,

bello il suo volto ma velenoso il suo cuore,

con il suo corpo lo invitava a peccare.

Frate Francesco parlò:

“Con te io peccherò”

Nel fuoco si distese,

le braccia a lei protese.

Lei si pentì, si convertì…

così Francesco partì per Babilonia a predicar.

Frate Francesco partì una volta per oltremare

Fino alle terre di Babilonia a predicare,

coi suoi compagni sulla via dei Saracini

furono presi e bastonati, i poverini!

Frate Francesco parlò

E bene predicò

E il Gran Sultano ascoltò

E molto lo ammirò,

lo liberò dalle catene…

così Francesco partì per Babilonia a predicar.

Frate Francesco si fermò per riposare

Ed una donna gli si volle avvicinare,

bello il suo volto ma velenoso il suo cuore,

con il suo corpo lo invitava a peccare.

Frate Francesco parlò:

“Con te io peccherò”

Nel fuoco si distese,

le braccia a lei protese.

Lei si pentì, si convertì…

così Francesco partì per Babilonia a predicar.

Δεν υπάρχουν σχόλια:

Δημοσίευση σχολίου

Related Posts with Thumbnails