Sulla lingua e cultura italiana
Για την ιταλική γλώσσα και τον ιταλικό πολιτισμό

MATERA -Morire di parto gemellare Indagati due ginecologi

StampaItaliana
 

I due medici, sospesi dal servizio, raggiunti dall'avviso di garanzia per l'ipotesi di omicidio colposo. Nel pomeriggio è iniziata l'autopsia sul corpo di Rosalba Pascucci, per accertare le cause del decesso: emorragia o malasanità? Marino: "Nas già in azione". I due neonati stanno bene

MATERA -

La Procura della Repubblica di Matera ha notificato due avvisi di garanzia per concorso in omicidio colposo ai due medici ginecologi dell'ospedale di Policoro (Matera), sospesi dall'Azienda sanitaria dopo la morte di una donna di 32 anni 1, Rosalba Pascucci, poche ore dopo un intervento di parto cesareo gemellare. I due bambini, Rocco e Cristiano, sono ricoverati nell'ospedale Madonna delle Grazie di Matera "in ottime condizioni", mentre il marito della donna, Andrea Buongiorno, e i suoi familiari chiedono che si faccia luce sulle cause di una morte assurda.

Ieri, l'azienda sanitaria materana aveva deciso la sospensione del ginecologo che nella notte tra martedì e mercoledì aveva eseguito il cesareo sulla donna. Oggi, è stata ufficializzata la sospensione "in via cautelare" anche dell'altro ginecologo che ha assistito all'intervento. L'avvocato Giuseppe Labriola, difensore di uno dei due medici, ha espresso anche a nome del suo cliente "solidarietà e vicinanza al dolore" ai familiari della giovane donna e "rammarico" per quanto accaduto. "Ma evitiamo - ha aggiunto Labriola - di esprimere giudizi affrettati, attendendo l'esito dell'autopsia".

L'esame autoptico è iniziato nel pomeriggio nell'ospedale Giovanni Paolo II di Policoro. Ai periti nominati dal Tribunale, i medici legali Biagio Solarino e Luca Lojudice, chiarire le cause della morte. Assistono il dottore Luigi Palmieri, perito della famiglia di Rosalba, e il dottor Maurizio Bresadola, in rappresentanza del ginecologo che aveva eseguito il parto cesareo.

Ieri, il direttore generale dell'Azienda sanitaria, Vito Gaudiano, aveva parlato di shock emorragico, mentre per la famiglia della donna si tratta di un chiaro caso di malasanità. E a questo proposito, il presidente della Commissione d'inchiesta sul Servizio Sanitario Nazionale, Ignazio Marino, fa sapere che i Nas, allertati dalla commissione, hanno già avviato una verifica su quanto accaduto all'ospedale di Policoro.

Le indagini della Procura della Repubblica di Matera vanno avanti anche su altri fronti. Agli elementi raccolti dai Carabinieri, il pubblico ministero, Rosanna De Fraia, aggiungerà la testimonianza delle persone in servizio dal ricovero di Rosalba Pascucci alla momento della sua morte. All'esame del magistrato anche le annotazioni sulla cartella clinica della donna. E nei prossimi giorni arriveranno nell'ospedale di Policoro gli ispettori del Ministero della Salute e della Regione Basilicata.

 

(La Repubblica, 09 settembre 2010)

Δεν υπάρχουν σχόλια:

Δημοσίευση σχολίου

Related Posts with Thumbnails