Sulla lingua e cultura italiana
Για την ιταλική γλώσσα και τον ιταλικό πολιτισμό

Uccideva lupi e ne faceva collane

StampaItaliana

 

Condannato un bracconiere di Chiavari grazie all'esame del Dna sui denti degli animali

 

 

Uccideva lupi nell'Appennino e ne collezionava i denti per confezionare una collana da portare al collo come trofeo di caccia. Un bracconiere di Chiavari (Genova) è stato condannato a 7 mesi di arresto con la condizionale e la rifusione delle parti civili (Wwf, Legambiente e Lav) perchè ritenuto responsabile dell’uccisione di sei lupi appenninici, da anni specie in via di estinzione.

A inchiodare il bracconiere proprio la collana con i denti dei lupi uccisi ai quali aveva mozzato il muso. L’indagine della polizia provinciale, coordinata dalla procura di Chiavari, era iniziata infatti quando davanti ad una casa cantoniera venne trovata la carcassa di un lupo con il muso mozzato. Dopo alcuni mesi, la polizia provinciale ha individuato il bracconiere che portava al collo una collana di denti di lupo.

L’esame del Dna ha dato risultato positivo. I denti della collana appartengono al lupo ucciso e ad altri cinque esemplari appenninici i cui resti erano stati trovati nei mesi scorsi.

Al di là della pena per l'uccisione dei lupi, la polizia provinciale ha denunciato il bracconiere anche per detenzione illegale di fucile e polvere da sparo e gli è stata ritirata la licenza di porto di fucile e di caccia.

 

(LA ZAMPA.IT, LA STAMPA, 03/2/2011)

Δεν υπάρχουν σχόλια:

Δημοσίευση σχολίου

Related Posts with Thumbnails